Now Reading
Povertà energetica e razionamenti, bonus e diritti di disabili e anziani

Povertà energetica e razionamenti, bonus e diritti di disabili e anziani

povertà energetica bonus

La povertà energetica travolge l’Europa ove si annunciano razionamenti, ma i bonus e i diritti fondamentali di disabili e anziani non si devono toccare.

1) Povertà energetica

La povertà energetica è riferita a nuclei familiari che non possono permettersi di accendere con regolarità l’impianto di riscaldamento e non hanno, o usano saltuariamente, gli elettrodomestici ad alto consumo di energia (es. lavatrice, lavastoviglie, asciugatrice, aspirapolvere, forno elettrico, etc.). Già nel 2000, l’Osservatorio Italiano sulla Povertà Energetica riferiva tale rischio a 9 milioni di persone (4 milioni di famiglie). (1)

Uno su tre residenti in Italia, entro Natale 2022, potrebbe non essere più in grado di coprire le spese per le utenze, secondo il recente studio dell’Ufficio Studi di Ancc-Coop (Associazione Nazionale Cooperative di Consumatori). Il 41% degli intervistati si dichiara già ‘molto attento’ ad accendere le luci il meno possibile, il 30% è consapevole di dover ridurre il riscaldamento domestico e l’utilizzo degli elettrodomestici. (2)

2) Razionamenti energia elettrica

I razionamenti dell’energia elettrica sono una delle misure annunciate dalla Commissione europea, che ha richiesto agli Stati membri di adoperarsi per:

  • ridurre la domanda complessiva di energia elettrica di almeno il 10% fino al 31 marzo 2023,
  • ridurre il consumo di energia elettrica di almeno il 5% nelle fasce orarie di picco dei prezzi, almeno 2,5 ore al giorno. (3)

3) Bonus sociale su bollette luce e gas, 2022

Il bonus sociale sulle bollette di luce e gas spetta ai soli utenti domestici in condizioni di difficoltà economica. Vale a dire a:

  • nuclei con un ISEE al di sotto dei 12.000 euro (tale soglia, in origine fissata a 8.265 euro, è stata innalzata in via retroattiva a decorrere da gennaio 2022),
  • nuclei numerosi con un ISEE fino a 20.000 euro annui e almeno 4 figli,
  • beneficiari del tanto dibattuto Reddito di Cittadinanza (RdC) o pensione di cittadinanza.

4) Bonus bollette per anziani e residenti nelle isole minori

Il c.d. ‘decreto Aiuti bis’ (ora in fase di approvazione conclusiva. V. nota 4) ha incluso tra i clienti ‘vulnerabili’ – con bonus sulle bollette di luce e gas, ma solo a partire dal 1.1.23 – anche:

  • anziani con più di 75 anni, pensionati e non,
  • residenti nelle isole minori non interconnesse o in abitazioni di emergenza dopo una calamità. (5)

5) Bonus energia per i disabili

I disabili e le persone in condizioni di salute precarie che utilizzano apparecchiature ‘salvavita’ – nonché le famiglie in cui essi vivano – avevano già e mantengono il diritto al bonus (elettrico) per ‘disagio fisico’. Tale bonus, si noti bene, prescinde dal reddito personale e familiare (indice ISEE) e può venire cumulato con i bonus per disagio economico, al ricorrere dei requisiti di cui sopra (v. par. 3).

5.1) Apparecchiature ‘salvavita’

Il DM 13.1.11 individua, in Allegato, le apparecchiature elettriche necessarie per il mantenimento in vita di persone in gravi condizioni di salute.

Le apparecchiature ‘salvavita’ sono solo quelle che supportano:

  • funzioni cardio-respiratoria (es. tende per ossigeno-terapia, concentratori di ossigeno, aspiratori, monitor multi-parametri, pulsossimetri),
  • funzione renale (es. apparecchi per dialisi),
  • funzione alimentare e attività di somministrazione (es. nutripompe, pompe a siringa), ma anche
  • trasporto e sollevamento delle persone con disabili. Es. carrozzine elettriche o sedie a rotelle con motorini elettrici, sollevatori fissi e mobili
  • prevenzione piaghe da decubito (es. materassi antidecubito). (6)

5.2) Bonus disagio fisico, come attivarlo

Per attivare questo bonus bisogna presentare al Comune o a un CAF – insieme ai documenti personali – un certificato della ASL ove si attestino:

  • la situazione di grave condizione di salute,
  • la necessità di utilizzare apparecchi elettromedicali per il supporto vitale, (v. par. 6),
  • il tipo di apparecchi utilizzati e le ore di utilizzo giornaliero,
  • l’indirizzo ove l’apparecchiatura viene utilizzata. (7)

6) Esigenze attuali

Il contesto attuale di insicurezza energetica impone di garantire alle persone con disabilità e agli anziani alcune esigenze fondamentali:

  • i razionamenti di energia elettrica non possono e non devono applicarsi alle utenze domestiche di persone disabili e anziane. L’utilizzo contemporaneo di un elettrodomestico e un’apparecchiatura salvavita è irrinunciabile e fuori discussione. (8)
  • le procedure di attivazione dei bonus per il disagio fisico e esclusione dai razionamenti devono venire semplificate. Mettendo fine ai diffusi scaricabarile tra uffici comunali e CAF che si ostinano a non accettare le richieste o pretendere moduli ISEE invece non prescritti.

7) Convenzione ONU per i Diritti delle Persone con Disabilità

La Convenzione ONU per i Diritti delle Persone con Disabilità – adottata il 13.12.06 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e in applicazione dal 3.5.08 – è stata ratificata sia dall’Unione europea, sia dai suoi Stati membri, Italia inclusa. (9) Le relative norme hanno un ruolo sovraordinato alle leggi costituzionali, nella gerarchia delle fonti di diritto.

Community services and facilities for the general population are available on an equal basis to persons with disabilities and are responsive to their needs’ (UN Convention on the Rights of Persons with Disabilities, CRPD. Article 19.c). Ogni eventuale decisione che violi questo principio sarà impugnata presso le competenti sedi.

Dario Dongo

Note

(1) OIPE, Osservatorio Italiano sulla Povertà Energetica, Università degli studi di Padova. L’indicatore di povertà energetica è ottenuto confrontando la soglia di povertà relativa con la capacità di spesa residua. V. https://www.helpconsumatori.it/servizi/energia/poverta-energetica-a-rischio-9-milioni-di-italiani/

(2) Rapporto Coop 2022 – Consumi e stili di vita degli italiani di oggi e di domani. V. https://www.helpconsumatori.it/acquisti/consumi/coop-entro-natale-un-consumatore-su-3-potrebbe-non-coprire-piu-le-spese-per-gas-e-luce/

See Also
liberta di stampa

(3) Prezzi dell’energia: la Commissione propone un intervento di emergenza sul mercato per ridurre le bollette degli europei. https://bit.ly/3BfIUpr Commissione europea, comunicato stampa 14.9.22

(4) Decreto Aiuti bis, via libera della Camera. Oggi l’Aiuti ter in Cdm. https://www.ansa.it/amp/sito/notizie/politica/2022/09/16/decreto-aiuti-bis-via-libera-della-camera.-oggi-laiuti-ter-in-cdm_94140d53-d7b6-4271-a76b-d5b40ef14a59.html ANSA. 16.9.22

(5) Bonus sociali. https://bit.ly/2W68hHG ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente)

(6) DM 13.1.11. Individuazione delle apparecchiature medico-terapeutiche alimentate ad energia elettrica necessarie per il mantenimento in vita di persone in gravi condizioni di salute (11A03347). Allegato. https://bit.ly/3xsPTKB

(7) Bonus elettrico. Gravi condizioni di salute – disagio fisico. ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente). https://bit.ly/3DtnZCe

(8) Basti pensare all’esigenza di ricaricare una carrozzina elettrica e attivare una lavatrice nelle poche ore di supporto esterno fornito dai servizi di assistenza sociale

(9) Legge 3.3.09, n. 18. Ratifica ed esecuzione della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, con Protocollo opzionale, fatta a New York il 13.12.06,e istituzione dell’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità. Testo aggiornato al 14.12.08 su Normattiva https://bit.ly/3xqBajc

+ mostra gli articoli

Dario Dongo, avvocato e giornalista, PhD in diritto alimentare internazionale, fondatore di WIISE (FARE - GIFT – Food Times) ed Égalité.

© 2019 Égalité Onlus,
no-profit Organization
Lungotevere di Pietra Papa 111
00146 Roma
Codice Fiscale 96411760588
  Licenza Creative Commons
Égalité è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale
Scroll To Top
Translate »