Now Reading
Distanze di sicurezza, la chiave per arginare COVID-19

Distanze di sicurezza, la chiave per arginare COVID-19

distanze di sicurezza

La pandemia di SARS-CoV-2 sta mettendo a dura prova le risorse sanitarie, sociali ed economiche di tutto il mondo. Le precauzioni sociali – distanze di sicurezza, no assembramenti, #RestiamoaCasa – sono la chiave per arginare la diffusione di COVID-19. #StiamoLontani!

R0. Siamo tutti sulla stessa barca

Il coronavirus Covid-19 è altamente trasmissibile e non conosce barriere. Né geografiche, né sociali. Il valore R0 esprime il numero di casi di malattia che una persona infetta può causare. La massima verosimiglianza (Maximum-Likelihood, ML) di trasmissione, nel caso emblematico della nave da crociera Diamond Princess – è stata stimata in R0=2,28. (1)

distanze di sicurezza
Fonte: The Conversation

Lo Imperial College di Londra ha a sua volta stimato un R0 variabile tra 2 e 3, negli 11 Paesi europei finora considerati. Annotando come le misure di contenimento adottate in Italia con il decreto 11.3.20 #RestiamoaCasa abbiano consentito di ridurre il numero di riproduzioni effettive (Rt) fino a 1 circa. Sia pure, ‘con un elevato livello di incertezza’. (2) Siamo tutti sulla stessa barca.

La trasmissione del virus COVID-19

SARS-CoV-2 viene principalmente trasmesso:

– tra le persone, mediante esposizione a respiratory droplets (secrezioni respiratore di diametro >5-10 μm) da persona infetta. Le micro-goccioline possono raggiungere la bocca, il naso (o gli occhi) delle persone che si trovano nelle vicinanze e venire inalate (raggiungendo così i polmoni),

– mediante contatto di superfici toccate da persone infette, (3)

– nella gran parte dei casi, da persona asintomatica o pre-sintomatica, non sottoposta a tampone né registrata. (4)

La trasmissione per via aerea di coronavirus – all’interno dei droplet nuclei, particelle con diametro <5μm, che possono permanere nell’aria più a lungo e al di là della ‘distanza di sicurezza’ – non può a sua volta venire esclusa. Sebbene l’unico studio sperimentale finora pubblicato sull’argomento, sul British Journal of Medicine, (5) sia stato considerato insufficiente dal WHO (World Health Organization) per inferire l’effettività di questa via di trasmissione.

Quale distanza di sicurezza?

È perciò essenziale mantenere sempre una distanza di sicurezza minima tra le persone, che WHO indica in almeno 1 metro. (6) Una distanza minima prudenziale che è stata ripresa nelle misure di contenimento stabilite in molti Paesi. Ma forse non abbastanza prudente.

La distanza di sicurezza raccomandata dal CDC (Center for Disease Control and Prevention, agenzia governativa USA) è invece infatti di 6 feet, pari a circa 183 cm. (7) Quasi doppia rispetto a quella consigliata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Applicando il principio di precauzione – doveroso, almeno in Europa, in caso di incertezza scientifica su un possibile rischio per la salute (8) – la maggior prudenza deve prevalere.

Raccomandazioni

La responsabilità individuale, si noti bene, può avere un impatto sociale potenzialmente epidemico in caso di violazione o disattenzione alle regole. Una sola distrazione può bastare a contrarre ovvero trasmettere il Covid-19, e riattivare la catena del contagio.

▶️ Si raccomanda perciò di:

– mantenere sempre una distanza minima di sicurezza di almeno 1,5-2 metri,

– non uscire, al di fuori dei soli casi di necessità, fino a quando le autorità non avranno dichiarato la fine della quarantena,

– isolare a casa (ove possibile) soggetti a rischio. Over-65, immunocompromessi e persone con altre morbilità, (9)

– auto-isolarsi subito a casa, in caso di comparsa di primi sintomi. Seguire le raccomandazioni volte a impedire il contagio dei conviventi e contattare il medico di riferimento,

– indossare sempre una mascherina, quando ci si trovi in prossimità di altre persone (sia pure, nel doveroso rispetto della distanza minima di sicurezza). Anche una mascherina non chirurgica, si noti bene, può ridurre il rischio di contagiare il prossimo,

– lavare le mani spesso e con cura,

– sanificare le superfici e gli oggetti d’uso comune (maniglie, pulsanti, telecomandi, dispositivi elettronici e telefonini soprattutto), frequentemente, con soluzioni disinfettanti,

sanificare la mascherina, prima di ogni eventuale riutilizzo.

Il virus precede vaccini e terapie

Non è facile prevedere quando un vaccino o farmaco antivirale efficace sarà effettivamente disponibile a tutti coloro che ne avranno bisogno. I ricercatori sono all’opera, ma quand’anche un vaccino avrà superato i test, la sua produzione su larga scala richiederà almeno 12-18 mesi. (10) Ed è utopistico immaginare la vaccinazione universale in tempi più brevi di quelli di propagazione del virus nei cinque continenti. Tanto più ove si consideri che Covid-19 ha già raggiunto 200 Paesi. (11)

L’unica strategia per arginare la pandemia COVID-19, in assenza di interventi farmaceutici efficaci, rimane perciò quella basata su:

– drastica riduzione dei contatti tra persone vulnerabili e persone contagiose,

– accertamento tempestivo dei casi.

Solo così si potrà rallentare la diffusione dell’infezione e ridurre l’intensità dell’epidemia. Per ridurre i casi di mortalità prematura, allentare il (sovrac)carico dei sistemi sanitari, consentire nel medio termine lo sviluppo e la diffusione di vaccini e terapie adeguate (12).

#RestiamoLontani!

See Also

Dario Dongo

Note

(1) Zhang S, Diao M, Yu W, Pei L, Lin Z, Chen D. Estimation of the reproductive number of novel coronavirus (COVID-19) and the probable outbreak size on the Diamond Princess cruise ship: A data-driven analysis. Int J Infect Dis. 2020; 93:201–204. doi:10.1016/j.ijid.2020.02.033

(2) COVID-19 Response Team. Estimating the number of infections and the impact of non-pharmaceutical interventional on COVID-19 in 11 European countries. Report 13 (30.3.20). Imperial College

(3) Ong SW, Tan YK, Chia PY, Lee TH, Ng OT, Wong MS, et al. Air, surface environmental, and personal protective equipment contamination by severe acute respiratory syndrome coronavirus 2 (SARS-CoV-2) from a symptomatic patient. Published online March 4, 2020. doi:10.1001/jama.2020.3227

(4) Ruiyun Li, Sen Pei, Bin Chen3, Yimeng Song, Tao Zhang, Wan Yang, Jeffrey Shaman. Substantial undocumented infection facilitates the rapid dissemination of novel coronavirus (SARS-CoV2). Science Mar 2020: eabb3221. doi: 10.1126/science.abb3221

(5) Van Doremalen N, Morris D, Bushmaker T et al. Aerosol and Surface Stability of SARS-CoV-2 as compared with SARS-CoV-1. New Engl J Med 2020 doi: 10.1056/NEJMc2004973. Altri studi scientifici, pre-pubblicati, sono in attesa di peer-review. Un primo studio condotto dallo Hunan Provincial Centre for Diseases Control and Prevention (Cina) è stato invece ritirato pochi giorni dopo la sua pubblicazione, avvenuta il 6.3.20 (v. https://www.egalite.org/coronavirus-persistenza-nellaria-e-distanze-lo-studio-cinese/)

(6) WHO. Modes of transmission of virus causing COVID-19: implications for IPC precaution recommendations. Scientific brief. 29.3.20, https://www.who.int/news-room/commentaries/detail/modes-of-transmission-of-virus-causing-covid-19-implications-for-ipc-precaution-recommendations

(7) CDC (Center for Disease Control and Prevention). Coronavirus Disease 2019 (COVID-19). Protect yourself, know how it spreadshttps://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/prevent-getting-sick/prevention.html

(8) Il principio di precauzione è alla base della politica ambientale europea (TFUE, articolo 191.1) e dovrebbe perciò venire sempre applicato. Almeno in Europa e possibilmente anche a livello globale, quando una Costituzione per la Terra (v. https://www.egalite.org/una-costituzione-per-la-terra/) verrà finalmente stabilita e condivisa. In ambito sanitario, come in questo caso, ma più in generale su tutte le attività antropiche. Ivi comprese la gestione di sostanze chimiche e organiche, l’ingegneria genetica, l’agroindustria (v. https://www.greatitalianfoodtrade.it/sicurezza/pollo-al-cloro-carni-agli-ormoni-e-nuovi-ogm-dagli-usa-ttip-no-grazie)

(9) Zoltan Neufeld, Hamid Khataee. Targeted adaptive isolation strategy for Covid-19 pandemic. MedRxiv (studio pre-pubblicato, in attesa di peer-review). doi: https://doi.org/10.1101/2020.03.23.20041897

(10) Roy M Anderson, Hans Heesterbeek, Don Klinkenberg, T Déirdre Hollingsworth. (2020). How will country-based mitigation measures influence the course of the COVID-19 epidemic? Lancet Infect Dis  https://doi.org/10.1016/S0140-6736(20)30567-5

(11) Worldmeter (2020). Covid-19 Coronavirus outbreakwww.worldmeters.info/coronavirus

(12) Stephen Kissler, Christine Tedijanto, Marc Lipsitch,Yonatan H. Grad, Social distancing strategies for curbing the COVID-19 epidemic. MedRxiv (studio pre-pubblicato, in attesa di peer-review). Mar 2020, https://doi.org/10.1101/2020.03.22.20041079.

© 2019 Égalité Onlus,
no-profit Organization
Lungotevere di Pietra Papa 111
00146 Roma
Codice Fiscale 96411760588
 Licenza Creative Commons
Égalité è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale
Scroll To Top